Diverse persone utilizzano da tempo un condizionatore d’aria per rinfrescare l’ambiente quando la temperatura si fa molto intensa. Sebbene ormai sia molto diffuso, sono ancora diffuse molti errori che ora andremo ad elencare per evitare che si ripetono in futuro.

1.     Posizionare il motore in un luogo assolato

Il motore esterno del condizionatore andrebbe sempre posizionato in un luogo più possibile ombreggiato e mai invece dove viene colpito dai raggi del sole. Chi commette questo imperdonabile errore in merito all’installazione dei condizionatori Olimpia Splendid Roma, si ritrova con un apparecchio che preleva aria molto calda e quindi deve mettere in atto un lavoro extra per riuscire a rinfrescare l’aria.

2.     Installarlo in un luogo dove la temperatura è poco stabile

Difficilmente si vede un condizionatore installato in un ambiente della casa dove la temperatura è poco stabile come la cucina. In spazi dove la temperatura non è costante, non bisognerebbe andare a installare un climatizzatore d’aria. Conviene invece sistemarlo in ambienti dove la temperatura risulta più sotto controllo come l’ingresso o il corridoio da cui è anche più facile diffondere l’aria rinfrescata dal sistema.

3.     Coprire il motore

Sebbene il motore del condizionatore non sia esteticamente bello da vedere, non va mai coperto altrimenti si corre il rischio di farlo surriscaldare e provocare molti danni all’apparecchio che produce aria rinfrescata salvifica nelle giornate più torride. Il motore esterno del condizionatore non deve essere coperto da mensole o strutture addirittura più imponenti ma va lasciato libero anche per agevolare le operazioni di assistenza e manutenzione periodica sui condizionatori Olimpia Splendid Roma. Se proprio si vuole nasconderlo un po’, è possibile utilizzare un paravento ma nulla più di questo.

4.     Saltare la manutenzione periodica

Tra gli errori imperdonabili per quanto riguarda i condizionatori Olimpia Splendid Roma, bisogna anche includere una mancata revisione periodica. Proprio come capita con la caldaia per la produzione di acqua calda sanitaria, allo stesso modo il condizionatore va sottoposto a controlli periodici che hanno lo scopo, tra le altre cose, di assicurare il corretto funzionamento nel corso del tempo e una migliore efficienza.