Se hai la sensazione che tuo marito abbia una relazione extra coniugale, sappi che esistono alcuni segnali rivelatori che aiutano a smascherare anche i bugiardi più esperti ed incalliti aiutandoti a scoprire se ha una relazione extraconiugale.

Chi mente, suda

Dire bugie fa aumentare la sudorazione. Significa che una persona quando racconta una bugia appare più sudata del solito. Non è quindi un caso che un valido detective e investigatore privato a Roma controlli sempre il livello di traspirazione quando parla con un possibile fedifrago.

Si tratta di un indicatore abbastanza valido per riconoscere i bugiardi perché raccontare bugie e mentire mette ansia, agitazione, nervosismo possono sudare le mani oppure il viso come fronte e collo, a una persona che si sente sotto accusa. Altri segnali tipici riguardano un maggiore rossore e una deglutizione più frequente rispetto al normale.

Nega con la testa

Se da un lato tuo marito sta dicendo qualcosa, dall’altra potrebbe smentire le sue parole con il linguaggio del corpo. Si tratta di reazioni incontrollate e inconsce che un bravo detective e investigatore privato a Roma sa riconoscere molto bene. Potrebbe infatti dire una cosa e con la testa smentirla. Se durante una conversazione in merito a come è andata la sera precedente con gli amici noti che tuo marito scuote la testa come per dire no, significa che sta inventando di sana pianta quello che è successo poiché in quel momento si trovava insieme all’amante.

Paganini non ripete

Proprio come il famoso compositore e violinista Paganini, i bugiardi che devono coprire le loro relazioni extraconiugali, difficilmente tornano sull’argomento e ripetono quello che è già stato raccontato. Se hai dei dubbi, prova a chiedere a tuo marito di raccontare di nuovo quello che ha appena detto rispetto a come è andato il suo weekend di lavoro in trasferta. È abbastanza comune che i bugiardi si rifiutano di farlo perché non amano ripetere le loro menzogne. Sanno benissimo che potrebbero cadere in contraddizione ed essere traditi ancora di più dalle loro espressioni facciali e dal linguaggio del corpo.