TarocchiLa cartomanzia a bassissimo costo è uno dei servizi più utilizzati da chi ha bisogno di chiarire i dubbi che lo attanagliano quando hanno problemi con la persona amata, nel lavoro o nella la vita di tutti i giorni. La cartomanzia, come metodo di conoscenza del prossimo futuro e delle soluzioni possibili alle contrarietà della vita che si vive, è per chi la consulta un modo per trovare la tranquillità di cui tutti abbiamo bisogno.

Per avere un consulto di cartomanzia si possono seguire due strade: o andare nello studio di una cartomante o chiamare un servizio di cartomanzia a bassissimo costo. Nel primo caso bisogna trovare chi nella propria città o nelle zone limitrofe pratica questa arte, prendere un appuntamento e incontrare la cartomante, essendo disposti a spendere anche 70/80 euro per un consulto. Nel secondo, cercando sul web attraverso le parole “cartomanzia a bassissimo costo”, si avranno diversi risultati. Basta scegliere una delle aziende che promuovono questo servizio e chiamare al telefono uno dei numeri che vengono pubblicizzati.

Veramente non è molto tempo che sul web si trovano numerazioni di cartomanti a bassissimo costo. Fino a qualche tempo fa, prima della crisi economica generale, un consulto di cartomanzia al telefono non era propriamente un metodo economico, si arrivavano a pagare anche 2,50 euro al minuto per un consulto, ma da qualche tempo tutte le aziende che offrono questi servizi hanno trovato delle soluzioni per offrire prestazioni di cartomanzia a bassissimo costo pur tenendo alto il livello delle risposte che vengono fornite.

Molti fattori hanno concorso a questo splendido risultato. Da una parte le compagnie telefoniche hanno introdotto numerazioni 899 con un costo al minutaggio più basso.  Dall’altra le aziende che usano questi numeri per metterti in contatto con una cartomante hanno contribuito ad abbassare i costi riducendo i loro margini. Alla fine della catena, le cartomanti hanno la stessa parcella che avevano prima. Questo significa che le cartomanti che lavorano ai centralini della cartomanzia a bassissimo prezzo sono le stesse professioniste di prima, e che il livello non si è abbassato. A questo punto, per ulteriore chiarezza con te che usi questi servizi, dobbiamo spiegarti come mai alcune cartomanti preferiscono avere uno studio privato, altre scelgono di rispondere ad un servizio di cartomanzia a tariffe bassissime ed altre ancora a tutti e due.

Quello della cartomanzia è un mondo dove la cialtroneria e la truffa sono dietro l’angolo. Alcuni di coloro che professano questa arte, hanno bisogno di avere la persona davanti a sé per controllare dalle loro reazioni facciali, se quello che stanno dicendo è ben accetto o meno da chi ha chiesto il consulto. Altri hanno studiato il significato dei tarocchi ma non sanno mettere insieme cronologicamente e semanticamente quello che le carte dicono. Altri proprio non sono capaci. E di queste categorie fanno parte sia cartomanti che hanno uno studio privato, sia chi pratica cartomanzia a bassissimo costo al telefono. Non si può sapere se una cartomante è brava finché non si consulta. Ma mentre se si va nello studio di una cartomante e ci si accorge dopo pochissimo che non ci sentiamo soddisfatti, soprattutto perché non si crea quel feeling, quella risonanza simbiotica che serve per avere un consulto preciso e puntuale, dobbiamo comunque pagare l’intera parcella.

Se questo succede al telefono perché si è chiamato un servizio di cartomanzia a bassissimo costo, si può tranquillamente riattaccare e chiamare un altro numero, finché non si trova la cartomante che ci fa sentire a nostro agio. Nel primo caso il costo è proibitivo per quello che si ha avuto indietro, nell’altro si è investita una piccola cifra alla ricerca del miglior servizio offerto da un cartomante a bassissimo costo. Da non trascurare poi il fatto che, usando il telefono, si può chiamare a qualunque ora del giorno e della notte, per tutti i giorni della settimana.

Mettendo a confronto le due possibilità, ossia la cartomante in studio o la cartomanzia a bassissimo costo con il telefono, la seconda vince la sfida.